mercoledì 30 giugno 2010

Eclisse di luna


NB questa recensione contiene spoiler su tutta la saga.
Ecco la saga. Ormai sulla bocca di tutti devo dire. Come dire quando si martella tanto è un po' come dare le perle ai porci!
La saga ha 4 libri e 3 film all'attivo attualmente.
Il mio contatto con questa saga avvenne due anni fa con il film Twilight (che ritengo tutt'ora il migliore delle tre pellicole cinematografiche). Il tutto perché io da sempre adoro i vampiri sono l'unica branca del cinema Horror che non mi fa paura e anzi mi affascina molto.
Dai tempi di Dracula ecc.... seguo molto tutto ciò che riguarda i vampiri (libri, film e serie tv).
Ne parlai anche in questo post. Il tutto quindi successe casualmente e mi innamorai del film e della storia e volli approfondire la questione (perché ero completamente inconsapevole che fosse una saga all'epoca).
Poi lessi meticolosamente i libri prima dell'uscita di New moon film.
Uno dopo l'altro senza fermarmi.
Il primo libro è anche più intenso del film ma alcune scene tagliate della storia non mi hanno dato fastidio.
New moon mi era parso un po' insipido e mi ha un po' sbalzato via....o forse ho solo avuto il rigetto per la depressione di Bella in quanto io amplifico le emozioni altrui. Anche nei film.
Il libro Eclipse non mi ha fatto schifo ma l'ho trovato abbastanza inutile. Cioè secondo me se la scrittrice univa i due libri centrali la storia non ne avrebbe perso così tanto e la storia si sarebbe trascinata meno. Cioè per tutto il tempo ho avuto la sensazione che si trascinasse apposta per finire il libro.
Ma immagino che gli occhi a dollarone siano un buon pretesto per tagliare un libro in due parti.
Breaking Dawn: sono rimasta folgorata! Non solo perché il mio sogno segreto è quello di avere un'amore antico come quello dei due protagonisti ma anche perché vorrei anche io diventare una vampira.
Così ero bella e pronta e preparata per i film che aspettavo con crescente trepidazione proprio come se fossi tornata adolescente.
New moon il film: delusione totale la prima volta che l'ho visto. Non so....forse stesse sensazioni del libro. Poi rivendendolo e rivedendolo non mi spiace. Fa parte anche lui del quadrato. E ogni angolo ha la sua sfaccettatura.
Eclipse il film: mi è piaciuto molto. Dopo la delusione di primo impatto di New Moon non mi ero fatta grosse aspettative. E invece mi sono ricreduta. Anche se per il i miei gusti dura un po' poco e il ritmo della storia e veloce e pressante con alternanza sapiente di scene mielose al punto giusto e scene violente. Dopo il film ho anche rivalutato il libro.
E poi le chicche: il braccialetto e l'anello di fidanzamento. ^___^
Anche se per il braccialetto sono rimasta un po' delusa da come l'hanno sbolognato un po' via senza spiegare nel dettaglio il perché del cuore e del lupo e anche dal racconto della vita precedente dei personaggi principali ma non si può avere tutto d'altronde. Lo andrò a rivedere a breve perché un film cosi veloce va metabolizzato più volte ma soprattutto come ben sapete sono una NERD MANIACA. ^ç^
Infine attendo con ansia l'adattamento del mio libro preferito il quarto e l'ultimo: il più intenso e allo stesso tempo truculento. Il più denso di pathos ed emozioni. E senza nemmeno troppa violenza. Ma con scene molto forti e toccanti.
Insomma spero per loro che faranno un buon lavoro e non trascurino particolari che possano shockare il pubblico. Già me lo dividono in due e non ne capisco il perché (cioè lo potevano fare benissimo in 3 ore/3 ore e mezza).
A quanto pare dovremo attendere fino al 18 novembre 2011 per la prima parte...speriamo in bene.

Caaaaaaaaaaaaazzzoooooooooooooo!

Mi hanno disattivato SENZA NESSUN MOTIVO E PREAVVISO il mio account di faccia di chiulibro.

Se perdo i miei tre ingredienti di Restaurant city di oggi li ammazzo!


ps non pensate che questo sia il mio problema più grande....è solo la ciliegina sulla torta della sfiga e del nerume....

martedì 29 giugno 2010

Nippon Soccer Team and Fan

Sono usciti dalla Fifa World Cup con onore agli ottavi (e un po' di sfiga ai rigori) e i loro Fan si distinguono sempre per creatività e stranezza.
I love them!

martedì 22 giugno 2010

Sbalzi e assestamenti inesistenti

Così felice ed euforica e l'attimo dopo così triste e apatica.

Insonne. Quello non varia mai.

mercoledì 16 giugno 2010

Lavori in corso

Sto rifacendo il layout del blog.
Ma quei maledetti di blogspot hanno messo troppi sfondi che mi intrippano. Mi fanno svalvolare.
Probabile che ogni giorno vedrete qualcosa di diverso.
Devo ancora decidere bene.
E rifare l'header...in maniera decente...per ora metto uno provvisorio con il nuovo titolo. Penso....non ho ancora deciso nemmeno questo.


Il caos regna sovrano in ogni mia molecola interna ed esterna.


Edit 16 giugno: sono indecisa sui fiori di ciliegio, le scritte giapponesi, le angurie e un altro motivo floreale più funereo....mmmmh.....

lunedì 14 giugno 2010

domenica 6 giugno 2010

Beccatevi questa francesini!

Articolo da Sport10.it:
Ha vinto lei. Francesca Schiavone ha vinto il Roland Garros 2010 a distanza di trentaquattro anni dalla vittoria di Adriano Panatta.
Francesca Schiavone vince il Roland Garros per 6-4, 7-6 su Samantha Stosur e la vittoria assume un significato storico che dire notevole, è dire poco.
La Schiavone con questa vittoria infatti, diventa la prima italiana nella storia tennistica ad aggiudicarsi un Grande Slam.
Vittoria contro ogni previsione e scommessa, Francesca ha vinto con cuore e fantasia, giocando un tennis fantastico e scalando posizioni nel ranking mondiale con la naturalezza di una ragazzina.
A 30 anni Francesca Schiavone è la regina di Parigi, il Roland Garros è conquistato e le porte del successo anche.
Un risultato storico per il tennis italiano, un risultato ottenuto grazie alla tenacia e alla volontà di Francesca Schiavone a cui il pubblico italiano oggi, dovrà dire molte grazie.

venerdì 4 giugno 2010

Passione. Ambizione. Burro.

Da questo:
è nato questo: http://blogs.salon.com/0001399/2002/08/25.html e di conseguenza questo:
Alla fine è arrivato questo:Quindi ricapitolando più vite si sono incrociate e hanno creato qualcosa di veramente "succulento" e fuori dall'ordinario. Una cosa speciale. Una cosa che sembra titanica ma è un percorso di maturazione e crescita di due donne (4 comprendendo anche le due attrici protagoniste) che hanno preso in mano la loro esistenza e gli hanno dato uno scopo.
Il blog di lei è in inglese quindi lo leggero piano piano. O ancora meglio mi comprerò il libro che è stato tradotto in italiano. Il libro di ricette mi era fino alla visione del film sconosciuto.
Il film è molto piacevole e scorrevole. Con sinestesie che incantano e un susseguirsi di aromi, profumi e prelibatezze luculliane. Consigliato per una serata tranquilla e piacevole e per chi ama la gastronomia e le commedie leggere.

mercoledì 2 giugno 2010

Sono qui. Presumo.

Aprile e maggio. Due mesi difficili.
Crisi nera. Buio. Apatia.
Iper vigile. Iper attiva.
E poi di nuovo il nulla.
Ho bisogno di una luce.
Ma non riesco a trovarla.
Niente mi tocca e allo stesso tempo tutto mi devasta.
La mia palude mi avvolge tutta.
Voglio stare qui.