Ennesima delusione

Ennesima stilettata al ben poco che è rimasto. O quanto meno dalla sua parte è rimasto ben poco. Se non il nulla.
Io non avrei mai pensato che una persona con cui ho convissuto in simbiosi la mia vita per 5 anni potesse diventare un tale sconosciuto. Dalla serie cancelliamo con una spugna i momenti brutti ma anche quelli belli. E la cosa mi rattrista molto. Davvero molto. Non pensavo. Se sento ancora dire che chi lascia soffre meno l'accoppo! Io sto soffrendo tutt'ora. Ma non per un amore che non c'è più ormai da tempo (quasi 1 anno e mezzo) ma per un affetto, una piccola parte del mio cuore che sarà sempre per lui e con lui nonstante come si comporti, nonostante il suo egoismo ed egocentrismo e la sua insensibilità (accentuatasi nella settimana appena trascorsa). Nella sua maleducazione e bassezza nell'affermare e riportarmi determinate cose. Che se non me le direbbe farebbe molta più bella figura. Come uomo ma anche come essere umano.
Nel suo volermi sbrigare via come se fossi un disturbo del segnale. Una mosca che ronza.
Questa cosa mi fa sentire davvero triste. E mi fa pensare a come è possibile legarsi sempre alle persone sbagliate o quantomeno è sempre stato così e io non me ne accorgevo??
è proprio vero che:

«L'amore è lo stato in cui l'uomo vede le cose diverse da come sono.»F. Nietzsche

I detti e gli aforismi per la maggior parte ripondono con semplicità e a volte banalità a grandi quesiti e misteri che ci poniamo nella vita.
Cazzo che palle!
Forse il problema è solo mio. Non riesco a far uscire completamente dalla mia testa e dal mio cuore le persone che ne hanno fatto parte. Anche con il mutamento del sentimeno (o meno in alcuni casi) ci sarà sempre una piccola parte per ognuno di loro -RMEAMFE- nel bene e nel male.
Spero che tutto questo passerà, ma non voglio illudermi dicendomi una bugia.

Commenti

Dama Arwen ha detto…
mhh...
Io sono così: io cancello tutto.
Tranne in un caso, con uno solo dei miei ex, io ho sempre tagliato ogni rapporto, cancellato momenti belli e momenti brutti dalla mia mente.
È il MIO modo di sopravvivere.
E questo è successo sia quando sono stata lasciata sia quando ho lasciato.

Tu però, mi pare parli anche di bassezza, maleducazione ecc. Su questo non mi esprimo.
L'unica cosa, credo, che tu possa fare x il tuo eil suo ben, è di non "disturbarlo" più e non crucciarti più tu.
CyberLuke ha detto…
Quoto Damina,
Se lo scopo è non soffrire più, oltre al tempo guaritore la sola strada è abbassare la saracinesca emotiva.
E buttare via la chiave.
Facile da dirsi, obbligatorio da farsi.
Nicla ha detto…
Lo so ne parlavo oggi con la dottoressa. Non mi devo impelagare nelle sconfitte certe della mia psiche e del mio equilibrio mentale. Ma raggiungere il mio obiettivo (vedere il patato) tramite altre vie escludendo il soggetto rincoglionito.

Grazie ragazzi per il conforto e i consigli. Un abbraccio di gruppo!

ps Luca ma il mio sms alla fine ti è arrivato o no?
Fra ha detto…
Ciao, leggendo questo tuo post mi sembra di leggere quello che scrivevo io tanti anni fa, quando ero completamente intrappolata in una storia d'amore finita da quasi due anni, che nella mia testa (e solo nella mia) continuava ancora... Ti auguro di uscirne presto, così come è successo a me (dopo due anni, quando ho incontrato un altro che mi ha fatto perdere la testa). Ciao!

Post popolari in questo blog

The big bang theory

Morgan chef per un giorno